cerchio

Mario Avati - works - qui -
Per dare movimento a quel che è fermo
per vincere o per perdere e poi
ricominciare. Si ricomincia sempre

nel gioco delle carte e rovinarsi
è il peggio che possa capitare.

Togliersi al tempo immobile però

o al tempo che si illude di procedere,
confonderlo nel cerchio
diverso eppure uguale
continuando sempre a mescolare.