arioso azzurro



L'ora che chiama fuori a luce intera,
arioso azzurro, io ti prego, accoglimi!
Che io possa frequentarti senza perdermi
nei giri astrusi del mio cuore labile,
io paria, insieme a te, che sei intoccabile.

essere in vita

codruta cernea
Ostinarsi a far parlare il nulla
a cercare parole che non hanno voglia
frequentare il deserto senza voce
senza respiro, macchie di ruggine
– magari! – senza arnesi perduti
nella sabbia – magari! – un deserto
senza sabbia senza caldo senza freddo
senza scoppi di luce al buio – magari
magari! – mangiare un pezzo di pizza
– magari! – Masticare. Faccio finta. Che meraviglia
essere in vita, ci si può persino lamentare.